martedì 30 settembre 2008

Ascoltatelo!


A volume discretamente alto, mi raccomando (o in cuffia se avete gli alieni come vicini di casa...)

Parola del mese


Tra le mille ricorrenze, casualità e deja vu di questo ultimo periodo la parola da citare è alieno.
E la cosa che fa paura è che mentre scrivevo alieno e mettevo il punto mi è arrivata pure una mail che parla di un alieno.
Ora visto che tra citazioni, sms, mail, e quanto altro questa parola ritorna ricorrente più che mai è meglio che la segnalo qua. Nel caso che dal buco nero del CERN escano gli alieni invece che ci entri tutto il mondo.. o che magari atterrano con la loro astronave nel campo di grano qua vicino con la loro astronave indigo.
Indigo è un'altra delle parole che tornano e ritornano in questo periodo.
Posso capire che capiti di sentire spesso, che ne so, Coca Cola, Pizza, Tramezzino, ma indigo non è una cosa che sentite dire al bar o che vedete scritto ovunque. Comunque altra ricorrenza.
Quindi gli alieni o sono di color indigo o hanno l'astronave di tale colore.
Ma potrebbe anche essere che entrambe le cose convivano. Esseri Indigogeni.
Se poi un giorno tutto questo si dovesse avverare sappiate che io lo sapevo.
Che poi qualcuno ora mi dice che sono pazzo.

Eppur si muove!

lunedì 29 settembre 2008

Basquiat veloce


al civico 17 di una via a Padova


un disegno fatto con un gessetto nel 1999.
resiste ancora.

Lavori in corso


Polvere bianca.
Le mani di Tony Montana.
Beh era una bella giornata per scartavetrare domenica.
Che altro se no.
Poi hai le mani che ti diventano quasi insensibili e trovi polvere ovunque senza che te ne accorgi.
Poi disegni e al bianco si unisce il grigio matita sul lato della mano.
E poi alla fine passi la gomma sulle sbavature, correggi gli ultimi tratti e ti accorgi che hai tutti i colori ma non quelli che ti servono.

La teoria Ghost Recon

O la teoria Rainbow Six, è cosi valida che non ne ricordo il nome, ma purtroppo non scherzo sulla validità del fatto di non ricordarne il nome vista la sua validità.
Girando nei pensieri del primo mattino sono arrivato a pensare a quando, diversi anni or sono, era uscito Ghost Recon, che poi forse era Rainbow Six.
Era uno dei titoli che attendevo di più in assoluto per la mia Xbox (la prima all'epoca) soprattutto per il gioco online che prometteva più che bene.
Quando fu nei negozi, non chiedetemi come, mi ritrovai ad averne due copie ed ero doppiamente felice della cosa nonostante fosse una cosa completamente inutile per me averne due copie.
Avevo amici che avrebbero ucciso per una copia del gioco e io ne avevo due.
Amici lo avevano ordinato in internet e lo attendevano pazientemente.
Un amico in particolare era snervato dal fatto di non averlo e io, a conoscenza del fatto lo prendevo in giro mandandogli foto delle mie due copie con commenti poco piacevoli sul fatto che lui fosse senza.
Oggi ho ancora due copie del gioco. Una ancora sigillata.
Non ho più aperto quel gioco da anni oramai.
E non so nemmeno perché mi sia venuto in mente.
Probabilmente non lo giocherò mai più in vita mia.
Ma pensavo a quanto importante fosse in quel periodo, di quanto ricercato, voluto, ambito, desiderato..e ora dimenticato era quel semplice oggetto.
Tralasciando il fatto che la cosa possa valere solo per una cerchia stretta di persone (mica tutti giocano con i videogame) è curioso notare come questa teoria possa venire applicata a centinaia di cose.
Probabilmente migliaia.
O meglio ancora ad ogni cosa.
E sono poche quelle che si salvano e che acquistano un valore nel tempo.
E per lo più sono cose immateriali.
I ricordi.
Le emozioni.
Le storie.
Gli oggetti a cui ci leghiamo acquistano importanza proprio perché li colleghiamo a un determinato periodo, bello o brutto che sia.
Non c'è una morale in tutto questo, ho perso pure io il filo del discorso e me ne vado a fare qualcosa di più utile che scrivere cose inutili di prima mattina.

venerdì 26 settembre 2008

che quando sei allegro sei più tu

Fotocopia

Con l'insonnia nulla è reale. Tutto è lontano. Tutto è una copia di una copia di una copia...

Ancora su Tetris..

Sempre parlando di casi, di numeri e di quanto ci si possa collegare sopra.
I pezzi del Tetris sono 7.

Sogni


Stanotte ho fatto uno di quei sogni che ti permettono di svegliarti male la mattina.
Una cosa del tipo che sei in macchina e al semaforo (rosso) ti fermi ma la macchina lentamente va avanti perché non si preme bene il pedale del freno.
E hai un pick-up e lentamente, dall'alto ti avvicini alle altre auto e ti accorgi che ci passi sopra ma il tuo mezzo è così grande che sembra escano indenni una volta passate.
E questo incrocio è pieno di gente straniera che non parla la tua lingua e le ultime due macchine non ci passano. Una veccia Alfa Romeo e una Micra se non ricordo male. E sono le uniche due con a bordo italiani. Un qualche cugino di una qualche amica mia che non conosco e non ho mai visto ma nel sogno sai che è il cugino e lo accetti.
E poi sei in un parcheggio con la tua macchina enorme con i freni che non vanno e le altre due un po' ammaccate e un po' strisciate e ti rendi conto che ti costerà un sacco di soldi perché tutta la carrozzeria è strisciata.
Per fortuna poi mi rendo conto che è un sogno, mi quasi sveglio, appallottolo un po' il cuscino, guardo l'ora. Le sette e qualcosa e non prendo più sonno.
Scendo con il piede sbagliato.
Provo con un

"Singin': "Don't worry about a thing, worry about a thing, oh! Every little thing gonna be all right. Don't worry!"

Ma fa poco.
Poi tra una cosa e l'altra inizio a dimenticare il sogno e ricordo la cosa di Tetris.
Quella dei pezzi, di girarli in un modo piuttosto che nell'altro e ricordo che ieri ho fatto una bella partita proprio a Tetris.
La morale? beh non c'è ma in ogni caso non potete dire che nei sogni accettiamo le cose per come sono senza sapere il perché. Nella vita reale un po' meno.
Welcome...to the real world.
(citando le prime parole di Morpheus una volta che Neo è stato scollegato da Matrix)

Un'idea...


Questa mi è venuta in mente stanotte visto che qualche giorno fa si parlava di epitaffi.

giovedì 25 settembre 2008

:_(


Alla faccia dei casi.
Scopro che mi commuovo perchè leggo un nome nella finestra della chat nel bel mezzo della giornata peggio che vedendo Monsters & Co. E caso vuole che partono i Beatles, Come Togheter.
E poi sta foto volevo per forza usarla. E sono troppo una testa di cazzo ma il bello è quello!
E mi rendo conto che tutte le distanze, tutte le emozioni e tutto quanto in questo momento passa
in uno stracazzo di RJ45 e che sto continuando a dire parolacce ma è un misto di rabbia e di felicità che per capirlo non potete fare altro che andare...a quel paese.
Charlie non fa surf.

Ci sono persone che...


Alcune persone hanno la "maledetta" capacità di poter vedere le cose da un lato diverso da quello che comunemente ci appare. Non dico che sia più o meno brutto di quello che
normalmente è, dico solo che riescono a far girare le cose per il verso giusto, a trovare quel modo di ruotare le cose per farle incastrare perfettamente nella loro vita.
Una sorta di gigantesco Tetris dell'anima. Le differenza da persona a persona è che forse uno è più o meno bravo a giocare e comunque tutti giochiamo a livelli diversi.
Si impara un po' alla volta.
Io ho ancora da imparare perchè certe volte mi stupisco di come certe persone riescano a trovare cosi facilmente come girare il giusto pezzo e il più delle volte è di una semplicità disarmante che ti chiedi il perchè non ci hai pensato prima.
Delle migliaia di canzoni presenti su iTunes ora ho su i Muse che mi cantano che

"No'ones gonna take me alive
The time has come to make things right
You and I must fight for our rights
You and I must fight to survive
"

Pero' tutto sommato...

La realtà è che uno vive finché non muore.
E la verità è che nessuno vuole la realtà.

mercoledì 24 settembre 2008

Un po' di Red Hot



In sintesi:

There must be something
In the way I feel
That she don’t want me to feel
The stare she bares cut me
I don’t care
You see so what if I bleed

I could never change
Just what I feel
My face will never show
What is not real

Casi

Pensavo ad un mio cugino da un po' di giorni. Di scrivergli per sentire come se la passasse e dove fosse finito.
Lui è un po' come me, di quelli che ancora sono esaltati per vedere un film di robot che oramai ci ricordiamo sono noi giovani degli anni 80.
Credo non ci siamo sentiti dai tempi dell'uscita proprio del film Transformers.
Beh ieri scopro che si è trasferito dalla mie parti!
Questo è uno dei tanti fatti strani accaduti ieri, altri sono legati al grunge, ai Nirvana, a gente riapparsa dopo che se ne era parlato e via così.
Il tutto per dire che saluto anche Nik, anche se difficilmente leggerà in questi giorni ma non si sa mai.
Nella speranza (e nella certezza) che il suo viaggio di nozze stia andando al meglio.

Ma casi è il maschile plurale di case?

...e buonanotte



Ho preso sonno ascoltando loro dal mio iPod.

martedì 23 settembre 2008

Anche perchè...

Perchè poi stamattina mi ritrovavo perso nei testi di tante canzoni dei Nivana.



Ah, quando ero un alieno...

lunedì 22 settembre 2008

Nuvole

E tra una Pristina e una Stripsearch penso a cose inutili e mai considerate prima come il colore delle nuvole.

venerdì 19 settembre 2008

Grazie Hiromi


Arrivato e aperto!
GRAZIE MILLE!!!

Esperienza

Ascoltare i Prodigy dopo aver mangiato cinese e aver chiuso il tutto con il gelato fritto è una cosa da provare.

Wok of Padua


Wok of Padua

PROMOSSO!

Regalo del giorno

GA-KO Alarm Clock

video

In tutto il suo splendore!
Storto ma splendido..

giovedì 18 settembre 2008

Grano


Cavolo.
Ne ho parlato prima nel post.
Guardavo fuori dalla finestra e vedevo il campo di grano.
Guardo ora e non c'è più il grano.
Hanno fatto cosi presto? Hanno spazzato via tutto il campo!
Cioè hanno chiamato gli alieni, no, su serio.

(Ho aggiunto la foto della macchina luminescente quando è atterrata e poco prima della sua fuga dopo la trasformazione in mezzo agricolo, i want to believe)

Colorare


Oggi pensavo di aver bisogno di colorare questa giornata in qualche modo.
Il cielo è grigio con qualche crepa di bianco, la luce filtra attraverso non so cosa visto che non si capisce se sono nuvole o se hanno sbagliato le dosi del colore e invece del classico azzurro cielo hanno messo un po' troppo nero lassù.
Inutile prendersela a male, penso, vediamo di far girare un po' le cose.
E un attimo dopo mi trovo con uno sbalzo di umore che Dio solo sa e il cielo grigio prende il suo sopravvento.
Parte una canzone di Everlast e ritorno a pensare di colorare il mondo.
E' ora di raccogliere il grano, questo vedo se guardo dalla finestra, ho messo per la prima volta il giubbetto, e c'è già meno verde appeso agli alberi.
Se proprio vogliamo parlare di colori, beh, bianco.
Foglio bianco e ripartiamo.

MENU:
Modifica - Seleziona tutto
Modifica - Elimina

Non sapendo cosa altro scrivere deduco di dover fare un

MENU:
Modifica - Annulla

Ripristinare quello scritto prima e che potete leggere e andare avanti con la giornata.

mercoledì 17 settembre 2008

Ma quanto produco!




Che poi non mi venite a dire che a lavoro perdo tempo e non faccio nulla e non produco nulla di utile.
Ora siete tutti invidiosi come delle meduse della mia stupenda fascia di Naruto del villaggio della foglia.

Edit: visto che la cosa desta la curiosità di molti e che molti non conoscono Naruto perchè non hanno i nipoti a casa che fanno tutte le mosse e giocano con la carte di Naruto allora ecco a voi una foto dimostrativa e un paio di link su cui reperire informazioni sulla serie e sul personaggio.

Ciao Richard


Ecco come appare il sito www.pink-floyd.it

martedì 16 settembre 2008

E anche per oggi


Cose da fare:

  1. Cambiare l'olio della macchina.
  2. Riprendere a fumare.
  3. Riprendere l'allenamento.
  4. Smettere di fumare.
  5. Evitare di cambiare l'olio a pausa pranzo e buttare nel bidone della carta i residui.
  6. Riordinare un po' la scrivania.
  7. Non fare la cosa scritta qua sopra.
  8. Scrivere cose serie.
  9. O almeno più serie di questa.
Ok. Fine per oggi.

Si riparte


Oggi si riparte con gli allenamenti.
Dell'ultimo ricordo il caldo.
L'uscire dalla palestra con il sole.
Di questo ricordero' l'arrivo in palestra con il buio.

Partiti!

"Ti romperò le balle in gtalk dall'apple store sulla 5th"

E con questo sms oggi partono gli sposi per il loro viaggio di nozze.
Buon viaggio!

lunedì 15 settembre 2008

La sedia


"La sedia vicino a te è sempre calda"

Sposi!



Hanno detto "Si"

e ora partono per il lungo viaggio in America e io egoisticamente non saprò più con chi perdere tempo a dire cazzate in chat o a scherzare su Don Lurio, sul torneo di ramino e via così.
Divertitevi, fate un ottimo viaggio e portate a casa con voi uno splendido ricordo di ogni cosa che riuscirete a vedere.
Aspettiamo foto, video e racconti!

sabato 13 settembre 2008

Oggi Sposi pt.2


Diversi paesi questa mattina si sono svegliati tappezzati con questi simpatici manifesti.
Anche i futuri sposi hanno già avuto modo di notare l'increscioso fatto.

Oggi Sposi

venerdì 12 settembre 2008

Qualcosa per il weekend


O la mia mancanza di idee per il weekend!
che sia buono per tutti.
Salute e pace.

giovedì 11 settembre 2008

Al CERN sono dei geni



In tutti i sensi.
Perchè per fare così c'è veramente bisogno di un po' di geniale...follia!

mercoledì 10 settembre 2008

Nulla, calma piatta.

Chi si aspettava il buco nero.
Chi no.


Non se ne parla più, non c'è più nulla su cui sperare o su cui scherzare nella pausa pranzo o caffè.
Ma se fosse veramente successo qualcosa.
Se ci fosse questo fantomatico buco nero che un po' alla volta si inghiotte pezzi di CERN, di Italia, di mondo, lentamente, un po' alla volta.
Cosa fareste?
Di corsa dalla parte opposta? Di corsa al CERN (chi primo arriva...meglio alloggia no?) o cos'altro.
Ma soprattutto sareste sereni?
Mi ricorda la fine di quel cavolo di Million Dollar Baby, quando Morgan Freeman dice che lei ha avuto la possibilità di provarci, anche se non ci è riuscita ha provato, non le rimane nessun rimpianto perché ci ha messo tutta la sua volontà, ha sfidato se stessa, ha fatto quello che voleva.
E se rifletto su questo mi rendo conto che c'è qualcosa che non va.
Fosse esploso ieri sera mentre correvo sarei stato felice.
Una di quelle sere in cui a metà strada ti trovi un bambino tutto allegro e sorridente che ti corre accanto tutto contento e tenta di superarti.
Una di quelle sere in cui alla fine hai così tanto fiato da superare qualcuno in bicicletta e l'iPod ti fa sentire la canzone giusta.
Affanculo anche il buco nero.
Hawking aveva visto giusto, non sarebbe successo nulla come, allo stesso modo, da questo esperimento non si avrà nessun risultato.
Massimo rispetto quindi per lui.

Tutti Tranquilli


Al CERN stanno tutti sereni, qua mi sa che la scampiamo anche questa volta. Amen.

Last night on earth



Sarà veramente la nostra ultima notte sulla terra?

I have a rendezvous with death.

martedì 9 settembre 2008

Monoled verde

video

La mia Xbox360 ha deciso dare i primi segnali di un'altra prematura fine?
Resisti! sarebbe la terza volta.
Almeno fino a domani che finisce il mondo.

Cancellare il passato


Stanotte ad una qualche ora mi sono trovato più sveglio del solito.
O forse più addormentato del solito.
Quando sono in questo stato penso a cose strane che sembrano avere in senso solo in quel momento. Cose che ritengo giuste, che potrebbero avere delle basi solide, mi dico che dovrei prendere degli appunti per poi buttarne giù una teoria.
Ovviamente non mi metto mai a prendere appunti nel bel mezzo della notte, penso sempre di ricordarmi tutto e la mattina in effetti è così. Le cose le ricordo ma perdo probabilmente i pezzi migliori e trasformo così la mia teoria innovativa e i miei pensieri filosofici profondi in una serie di cazzate senza senso.
Ora se state leggendo questa serie di cazzate ne converrete con me che questa teoria è vera.
Stanotte pensavo di poter cancellare tutte le cose brutte dai ricordi, dalla vita, ma lo facevo passando la mano su una visione della mia vita come fosse un poster gigante steso su un tavolo.
Passavo la mano sopra le immagini tristi e al loro posto comparivano delle nuvole in un cielo azzurro.
Una persona (più) normale probabilmente si sarebbe fiondata in ricevitoria a giocare qualche numero al lotto tra i consigli del tabaccaio e delle vecchiette che vanno a prendere i fiammiferi per accendere la stufa visto che l'inverno è alle porte e non ci sono più le mezze stagioni.
Io invece dopo questo sogno filosofico mi sono seduto sul letto, mi sono ripromesso di ricordarlo e sono andato a fare la pipì.
Il fatto è che non ricordo il perché avessi deciso che avrei dovuto ricordare questa cosa.
Ho dimenticato tutto il bello di questo strano "sogno", ho dimenticato perché avevo deciso di doverlo ricordare.
Morale di tutta la storia.

Dimenticatevi di aver letto questo post.

(ah la foto sopra l'ho fatta io, solo che l'ho trovata nella memoria della fotocamera e non ricordo ne il come ne il perché l'ho fatta, ho dato uno sguardo ai dati dello scatto ma non ne sono venuto ugualmente a capo.)

Shopping


La cosa triste è che questo non è un fotomontaggio...

The Last Night On Earth


-1

lunedì 8 settembre 2008

Celibato Party




FOTOSINTESI

(ho realizzato ora che fotosintesi significa che fai una sintesi con le foto e non quella cosa che fanno le piante e che mette in mezzo anche la clorofilla.
Che poi il sig. Vigorsol o chi per lui usa la clorofilla per le sue gomme è un discorso diverso ma visto che è l'unico deodorante presente in natura [si ok, c'è pure l'aceto] sono solo problemi suoi alla fine sono le foto della festa dell'addio al celibato di Nik, basta parlare di piante)

Solid Eye


Poi uno si chiede perché hanno inventato Photoshop...

venerdì 5 settembre 2008

Senza parole

Cito testualmente:

" P.S. Grazie per aver postato sul blog virgola....è diventata la sigla dell'ufficio e ogni mattina ci auguriamo buona giornata con il gattino che canta! :D "

giovedì 4 settembre 2008

Arcobaleno intero!


rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, indaco, violetto

5 minuti fa.

Maledetti omaggi


Vado a prendere il caffè per l'ufficio e il tea verde al limone di Sir Winston e vedo questi cereali che mi vogliono omaggiare con dei pupazzi del nuovo film di Batman.
Sono 4.
Io voglio Joker.
2 sono di Batman
1 è quello che ho trovato io.
Quante scatole dovrò ancora comprare prima di torvare Joker?
Vedremo.

mercoledì 3 settembre 2008

Million Dollar Baby


Ieri mi sono messo a vedere il film per distrazione.
La tv era accesa e sintonizzata sul canale dove lo stavano trasmettendo e mentre preparavo il caffè l'ho sentito.
Mentre la macchina faceva il suo lavoro e riempiva la tazza mi sono accorto che in verità stavo ascoltando e non solo sentendo.
Il rumore della macchina da caffè mi dava fastidio.
Poco dopo ero seduto sul tavolo con la tazza in mano e il film mi ha rapito.
La voce narrante, cosa che io adoro nei film (Fight Club, Spy Game, Into the Wild...) mi ha reso in pochi attimi partecipe della storia.
La boxe a fare da sfondo.
Il combattere per qualcosa.
Che poi non si sa cosa.
Beh mi ha commosso dall'inizio alla fine.
In questo periodo mi commuovo troppo facilmente per delle cose anche stupide.
O forse non sono stupide ma sono solo considerate ingiustamente così.

martedì 2 settembre 2008

NB: è un cane!



Playlist in ordine

Ieri notte verso le 2.00 ho finito, dopo mesi, di riordinare le playlist di iTunes e tutto quello che ci va dietro.
Finalmente posso risincronizzare l'iPod come si deve.
Nel risistemare il tutto ho riscovato una serie di gruppi e canzoni che avevo rimosso dalla mia memoria musicale.
Me ne segno un paio giusto per non correre il rischio di dimenticarli ancora.
I primi in ordine cronologico sono i Dog eat Dog:



mentre i secondi possono vantare un video assurdo e simpatico, consigliato.



Loro sono Dakar & Grinser.

lunedì 1 settembre 2008

Welcome Back!

´