venerdì 29 agosto 2008

Amelia Earhart


Lei è Amelia Earhart
Lei è qui perchè Fabio ha avuto il suo iPod.
Ha avuto il suo iPod e se leggete gli ha fatto sentire una loro canzone, una canzone dei New Radicals, gruppo di cui avevamo parlato e di cui Fabio ha messo il testo di Someday We'll Know.
Se leggete il testo trovate il suo nome, quello di Amelia Earhart.
Una storia strana, la sua, misteriosa come tante altre.
Le storie che ci attraggono, che ti portano a rimanere incollati davanti alla TV quando "ragazzi c'è Voyager"
Quindi caro Giacobbo dacci una bella puntata su di lei, sul serio!
Ora scrivo a Voyager, chissà che Roberto mi dia ascolto,insomma dai era pure una bellissima donna come possono non parlarne?

Aggiornamento:

Come era lecito aspettarsi Voyager ne ha già parlato ma io ho perso miseramente la puntata del 19 marzo in cui hanno trattato l'argomento.
Ringrazio comunque la redazione del programma per la risposta!

tenorion.jpg

Ritornano le cose belle della vita...
Nascosta da un nome apparentemente innoquo (vedi titolo del post)
un "amico" mi passa un link ad una immagine che si rivela quella poco sotto.

Addio




Addio alle mie scarpe che mi hanno accompagnato per tanti km in questi (almeno) 5 anni di vita.

giovedì 28 agosto 2008

martedì 26 agosto 2008

Regalo del giorno


Grazie a fede
Loro sono i Mu.st.
Non lo voglio aprire però, altrimenti perde il suo valore! (visto che gli mp3 me gli ha passati già) ah, c'è pure su iTunes store.

Cartolina dell'estate passata


Saluti da Shadow Moses.

The case for war you spin and bleed

sabato 23 agosto 2008

Io Rifletto (Reloaded)



Aspettatevi tra qualche anno anche un post "Io Rifletto (Revolution)" visto che si era iniziato così

nonhovogliadiandareadormire

edipremerespaziosullatastiera

venerdì 22 agosto 2008

Ferite

Ieri ho riordinato qualche scatola, rispolverato qualche cassetto e ricordato molte cose.
Ho trovato vecchie lettere iniziate, disegni di scuola, caricature, diari, agende, libretti dei campi scuola e del militare e tanti ricordi.
Una lettera iniziava con il titolo di una canzone e la citazione del suo testo.
Una canzone che avevo amato all'epoca ma che ho rimosso completamente con il passare degli anni.
L'ho riscoperta ieri.
E l'ho riascoltata decine di volte.



Delle volte lo so, sei felice anche un po’
se scopri il mondo che c’e’ che scoppia dentro di te
sembra impossibile che con tutto quello che hai li’
all’improvviso pero’ sentire un vuoto cosi’ cosi’ cosi’ cosi’.

Delle volte lo sai mi vien da ridere un po’
se guardo dietro di me vedo un bimbo fragile che
sembra impossibile che sono arrivato fin qua
in questo mondo e da qua … non so piu’ dove si va
si va si va.

Delle volte lo so ti vien da piangere un po’
diventi triste poro’ non disperarti no
non sei contenta di te manca qualcosa cos’e’ ?
cerchi dentro di te, chiedi la vita cos’e’ cos’e’ cos’e’ cos’e’ ?

Che vuoi piu’ amore piu’ amore piu’ amore piu’ amore intorno a te
che vuoi piu’ amore piu’ amore piu’ amor piu’ amore dentro te
piu’ amore anche da dare a me.

Delle volte lo sai, sono felice anche un po’
se scopro il mondo che c’e’ che scoppia dentro di me
sembra impossibile che con tutto quello che ho qui
all’improvviso pero’ sentire un vuoto cosi’ cosi’ cosi’ cosi’.

Ma ogni persona lo sai ha le sue ferite lo sai
grandi o piccole poi a volte sanguinano
e la ragione non puo’ l’intelligenza non puo’
neanche coi soldi si puo’ curarle nemmeno un po’ un po’ un po’ un po’.

Se non c’e’ amore piu’ amore piu’ amore piu’ amore intorno a te
piu’ amore anche da dare a me.
se non c’e’ amore piu’ amore piu’ amore piu’ amore dentro me
piu’ amore anche da dare a te.

giovedì 21 agosto 2008

Guns of the Patriots


Finito

Metal Gear 4 dico.
Stupendo, sul serio. Da amante della serie e del primo episodio su PlayStation non posso non dire quanto mi sia piaciuto questo episodio.

Aggiornamento:
A questo link ho messo 2 simpatici file da usare come suoneria per chiamate e sms.

lunedì 18 agosto 2008

Litio

I'm so lonely. And that's ok.
I shaved my head. And I'm not sad.

mercoledì 13 agosto 2008

Ci sono.


Sono presente. Ecco la prova.
Non sono in vacanza chissà dove, sono a Padova.
Oggi era stupenda.
Poco caldo, poco sole, quel nuvoloso che fa tanto medioevale, almeno a me.
Era proprio bello passeggiare per le vie di Padova stamattina se non fosse per quelli che ti fermano e ti rincorrono per venderti libri o chissà cosa.
iPod, cuffie e via di corsa...

mercoledì 6 agosto 2008

Desaturazione


Che è un modo di vedere la giornata, il filtro del giorno, se volete.
Una cosa in stile, la copia della copia della copia della copia.
Solo che il risultato è diverso.
Oggi sembra tutto senza un senso, tutto strano, uno di quei giorni che ti trovi a guardare nello specchio e a vederti brutto, per Dio.
Brutto, non ti piaci, non va nulla di quello che sei ne tantomento di quello che fai.
Uno di quei giorni che, vissuto o meno non te lo ricorderai mai.
Non un motivo per averlo vissuto e te ne accorgi troppo tardi quando oramai il sole è quasi sceso.
Beh oddio una utilità potrebbe esserci, usarlo come monito perchè non si ripetano più giornate così.
Ma cavolo oggi vorrei rompere gli specchi sul serio.
Cosa c'è che non va?!?

Un grazie ai Radiohead (Karmapolice) e al Dott. Quattrone (si, Bruch sei tu) per avermi dato l'ispirazione di mettere l'immagine del monossido di carbonio come apertura del post.

Olio di oliva piccante




Dopo anni mi sono deciso a fare il mio Olio di oliva piccante.
Perché comprarlo quando posso farlo con le mie mani con la dose che voglio io di peperoncino piccante?
Ma soprattutto con la mia etichetta personale (motivo maggiore per cui ho deciso di farlo credo, ma non lo ammetterò mai).
Ora posso mostrarvi le foto dell'esclusiva bottiglia e le bozze per le etichette.
Buon Appetitto!

Il caso del giorno


Qualcuno ricorderà sicuramente il caso visionabile a questo link, la ricerca del nome di questo simpatico quanto intelligente essere volante (si ha pure le ali dietro ma dalla foto non si vede, fidatevi della mia parola).
Ora dopo attente discussioni con persone illuminate di...sapienza e quanto altro, ricche di saggezza e di buoni propositi sembra che possa essere accettata la proposta di un nome che dovrebbe essere: Sparky.

Veniamo alla motivazione:

"Sa di frizzante...come lo sguardo del pupazzo e il suo colore da capelli di vecchina californiana..."

Ora credo proprio che rimarrà con tale nome che, anche se sa da marmitta, credo possa andare bene.
Piccola curiosità, se andate a cercare Sparky su Google immagini vi escono dei cani in condizioni decisamente orribili.
...Oh cielo (alla C3PO) Sparky è pure il cane di Stan su South Park.

martedì 5 agosto 2008

Qualcosa di intelligente


Se dovessi dire ora qualcosa di intelligente cosa direi?
Ora, in questo momento.
Tipo una persona ti ferma per strada e: Dimmi qualcosa di intelligente...
Che dire?
Forse il silenzio è la cosa più sensata e quindi l'inutilità di questo post è molto alta.

Metto almeno una citazione che ha un qualche collegamento con tutto questo:

"Perché sentiamo la necessità di chiacchierare di puttanate per sentirci a nostro agio? È solo allora che sai di aver trovato qualcuno di davvero speciale, quando puoi chiudere quella cazzo di bocca per un momento e condividere il silenzio in santa pace"
Mia Fallace, "Pulp Fiction"

lunedì 4 agosto 2008

Incubi

Mi hanno stufato.
Gli incubi, il non dormire, e tutto il resto.

Il Cavaliere Oscuro


L'ho visto, finalmente.
Lo dico per tutti quelli che mi hanno chiesto di andarlo a vedere o rivedere e non sono mai riuscito, per un motivo o per l'altro a dire di si. (tra l'altro l'ho visto gratis...)
Batman si conferma il mio super eroe preferito.
Una delle serie che più ho amato da piccolo.
Uno dei primi film che vidi nelle cassette pirata che tanto andavano di moda anni fa quando il vhs era lo standard.
Con una Gotham City immaginata da Tim Burton che tanto più sembrava sporca e precaria vista su quella videocassetta pirata.
Ho amato il film, ho amato il Batman di quel film, ho amato il Joker di quel film.
Una delle mie prime colonne sonore acquistate in cassetta fu proprio quella del primo Batman, la cassetta l'ho persa anni fa, ho acquistato il cd qualche tempo fa.
Ma questi erano altri tempi.
Ora parliamo del Cavaliere Oscuro.
Sapevo che dovevo vederlo, sapevo che qualcosa mi chiamava a vederlo, mi spingeva e mi tirava verso il cinema.
Batman diventa l'antitesi dell'eroe.
Diventa l'anti-eroe, da cacciatore a preda, diventa quello che Joker predice, quello che Dent riassume con una bellissima frase agli inizi del film, "O muori da eroe o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo."
Batman vive tanto a lungo da diventare il cattivo.
E Joker sta li a guardarlo, lui lo crea, si diverte con lui, una simbiosi, una lotta.
Devo dirlo, odio i cambiamenti, o meglio odio quando un attore prende la parte di un'altro.
Per me Batman è Michael Keaton, per me Joker è Jack Nicholson.
E invece questa volta lascio spazio a Christian Bale e Heath Ledger, c'è spazio per un altro Batman e un altro Joker.
Non si scontrano con i vecchi ma vanno a completare il quadro, vanno ad affiancarsi nell'immaginario che mi ero creato dei due personaggi.
Eccellenti tutti e due.
Ora capisco perché tutti volevano rivederlo.
Perché nonostante i 152 minuti di film niente risulta scontato o noioso.
Attendo che esca la versione Blu Ray.
Confermo che Cristopher Nolan è uno dei miei registi preferiti.

venerdì 1 agosto 2008

Il mio nuovo "Top Friends"


Devo ancora trovargli un nome...

´